L’onda antieuro travolge l’Europa. In Slovacchia vince il partito anti Euro

26 novembre 2013 – Bratislava – Leader nazionalista eletto governatore in Slovacchia. Il vento del nazionalismo continua a soffiare in Europa con buona pace della Boldrini e di Napolitano, e domenica scorsa (ieri) in Slovacchia un candidato nazionalista ha vinto le elezioni regionali diventando governatore della regione di Banska Bystrica.

Si tratta di Marian Kotleba, presidente del ‘Partito nazionale solidarietà slovacca’, partito che la stampa di regime definisce estrema destra, noto per i raduni anti rom.
Slovacchia, leader del partito anti-rom vince le elezioni regionali.

Il partito, già messo fuori legge in passato per razzismo e successivamente reintegrato, ritiene che la Nato sia un’organizzazione terroristica e vuole che la Slovacchia abbandoni l’euro.

Marian Kotleba (36 anni) ha battuto nel ballottaggio tenutosi questo weekend il suo rivale del partito socialdemocratico (Smer, al governo) Vladimir Manka ottenendo il 55,5% dei consensi contro il 44,5%.
Il politico propone che i rom, definiti “criminali”, siano privati dei contributi sociali per i disoccupati e di altri vantaggi sociali.
Come e’ facile immaginare la sinistra al caviale e i giornalai servi dei poteri forti hanno accusato Marian Kotleba di essere un nazista xenofobo ma tutti coloro che hanno avuto la sfortuna di abitare vicino agli accampamenti dei rom sanno benissimo che il leader nazionalista ha ragione da vendere.
D’altra parte quanti di queste anime candide della sinistra vivono vicino agli accampamenti rom?
Questa ipocrisia e questo disprezzo per i ceti madio-bassi e’ il principale motivo per cui i partiti nazionalisti stanno avendo pieno successo in tutta Europa e non solo perche’ sono i soli a rappresentare la classe operaia ma anche perche’ i loro leader non sono ricchi con la puzza sotto il naso come la Boldrini o Pisapia.
Inoltre chiunque abbia un po’ di cervello saprebbe benissimo che nell’Europa dell’est i vecchi regimi comunisti hanno fatto di tutto per integrare i rom senza riuscirvi ma ovviamente questa e’ una verita’ che i vari sinistrorsi preferiscono ignorare.
Comunque la vittoria di Kotleba e’ anche importante perche’ prova che i cittadini slovacchi ne hanno avuto abbastanza dell’euro e sicuramente la sua popolarita’ e’ dovuta piu’ alla sua opposizione all’euro che alle sue politiche contro i rom.
GIUSEPPE DE SANTIS – Londra.
L’onda antieuro travolge l’Europa. In Slovacchia vince il partito anti Euroultima modifica: 2013-11-26T12:26:14+00:00da subbuteo63
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento