I colori dei chakra: meditazione

Siete distesi sul pavimento ad occhi chiusi. Respirate profondamente per un po’, ritornando poi al vostro respiro abituale.

Immaginate una luce bianca e luminosa scendere dal cielo fin sopra la vostra testa, dalla quale potete trarre ogni colore.

Visualizzate un bel rosso, che scende da questa luce luminosa lungo la spina dorsale e riempie il primo chakra di un rosso vibrante. Mantenetelo per un po’ di tempo, ora lasciatelo andare e osservate le sensazioni del corpo con l’energia che vi ha dato.

Fate un profondo respiro, tornate alla luce luminosa e prendete l’arancione, fatelo scorrere lungo il corpo, osservandone gli effetti fino al secondo chakra. Riempite il ventre di un vibrante arancione, trattenendolo per un po’ di tempo. Fate un profondo respiro e lasciatelo andare.

Poi passate al colore giallo, che farete scendere fino al terzo chakra. Immaginate un caldo bagliore di luce gialla, che arriva al vostro corpo all’altezza del plesso solare, colmandolo e riscaldandolo.

Quindi arrivate al cuore, dove è posizionato il quarto chakra. Fate scendere la luce dalla vostra testa, lasciando che entri nel vostro cuore il colore verde e che porti con sé un senso d’amore e di affinità con il mondo circostante.

Dopo, dalla luce bianca si trae il blu e lo si fa scendere fino al chakra della gola, il quinto. Cercate di rilassare le braccia e le spalle, sentendo i raggi blu che si estendono lateralmente intorno alla gola, ed entrando in comunicazione con tutto ciò che vi circonda.

Ora siete arrivati al terzo occhio, con la luce di color violetto. Sentite la freschezza di questo colore mentre vi bagna il sesto chakra. Lasciate che cancelli tutte le immagini estranee, purificando e calmando il vostro schermo interiore.

Infine il settimo chakra o centro coronarico. Esso ha una luce bianco-dorata, vibrante e luminosissima, che circonda l’intero vostro essere energetizzandovi, ed equilibrando tutti i sette chakra contemporaneamente.

Osservate ora tutti i chakra uno per uno. Guardate i loro colori e se vedete delle zone un po’ sbiadite, dategli più colore ed energia, equilibrandoli tutti. Anche l’aura deve essere più luminosa, dategli luce e lasciate sfumare poi questa luce da sopra la vostra testa. Ringraziate l’energia per ciò che vi ha donato.

Fate un profondo respiro, prendete coscienza del luogo dove vi trovate ed aprite gli occhi.

 

http://www.fisicaquantistica.it/chakra/colori-dei-chakra-meditazione

I colori dei chakra: meditazioneultima modifica: 2013-12-07T13:54:05+00:00da subbuteo63
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento