Corey Goode riferisce: la Cabala chiede l’amnistia

Corey Goode riferisce: la Cabala chiede l’amnistia

Sebirblu, 27 agosto 2015
Gentili Lettori, sebbene un po’ riluttante all’inizio, ho deciso di riportarvi le ultime notizie riguardanti i signori Oscuri che governano questo pianeta, perché provenienti da persone sostenute sia da David Wilcock che dal dottor Michael Salla, entrambi sufficientemente attendibili.
Per quanto sembri uno scenario da “Guerre Stellari”, forse dovremmo abituarci a simili cose (fantascienza per l’uomo comune) o perlomeno tenere la mente aperta a qualsiasi evenienza, dal momento che ci sono state nascoste troppe cose nel corso dei millenni.
Questo non vuol dire accogliere ciecamente quello che ci viene detto, ma esercitare prudentemente il senso critico e il discernimento collegati con l’Alto sentire dello Spirito che, senza alcun dubbio, ci guiderà sul Sentiero giusto, qualsiasi cosa avvenga.
Corey Goode riferisce: la Cabala chiede l’amnistia
In un recente rapporto, riguardante una serie di riunioni occulte che hanno coinvolto delegati di diversi programmi spaziali segreti, Corey Goode riferisce di uno scambio informativo avvenuto con il tenente colonnello Gonzales [nome non reale] su un incontro che concerne il leader del gruppo extraterrestre draconiano chiamato “Federation Alliance”.
Secondo Gonzales, il capo dei Draco ha domandato che la quarantena in atto sul sistema solare venga interrotta in modo che le sue forze vengano rilasciate, ed ha anche chiesto l’amnistia per le Élite terrestri che hanno servito la sua fazione fino ad ora.
L’inadempimento di tali richieste, a detta del leader, porterà ad una guerra globale.
Mentre lo scenario sopra descritto sembra essere uscito da una puntata di Star Wars,le informazioni rivelate da Goode sono state apprese da lui stesso in una serie di riunioni molto riservate sul programma spaziale a cui ha partecipato.
La  più  recente  è  durata  dal 5 al 9 Giugno  ed  è  stata seguita da un giro di ispezione del pianeta Marte il 20 Giugno. Incredibile come le affermazioni di Goode siano supportate da un imponente compagine di prove circostanziali!
La prima cosa da considerare dell’ultimo rapporto di Goode è ciò che sappiamo del tenente colonnello Gonzales, il militare che lo ha informato.
Lui dice che il graduato è un ufficiale dotato del lascia-passare altamente classificato”Solar Warden” che ha ricevuto l’incarico, come delegato, per un Consiglio composto da un’alleanza di Programmi Spaziali Segreti (PSS).
Il compito di Gonzales è quello di rappresentare gli interessi dell’Alleanza PSS in incontri con altri programmi spaziali e/o alleanze extraterrestri.
Per quanto riguarda Goode, egli è stato nominato all’inizio del 2015 per essere il rappresentante di un gruppo, appena arrivato, di visitatori extraterrestri ossial’«Alleanza degli Esseri delle Sfere» (cfr QUI; ndr).
Gonzales finora ha scelto di rimanere anonimo, ma il rapporto di Goode del 22 Giugno sulla sua partecipazione al giro di ispezione di Marte e questo più recente incontro con il responsabile della Federazione Draconiana, suggerisce che in futuro tutto questo sia destinato a cambiare.
Finora, abbiamo solo la parola di Goode che Gonzales sia reale e che lui stesso sia chi dice di essere. David Wilcock ha più informazioni da condividere sull’identità di Gonzales e probabilmente lo farà nei futuri aggiornamenti nel suo sito web.
Nel briefing avuto con Goode, Gonzales spiega come sia stato condotto ad incontrare il leader della Federazione Draconiana: un Draco Bianco Reale alto 3 metri e mezzo.
Dopo essere stato accompagnato in un edificio situato da qualche parte nel sud-ovest americano da una sonda spaziale segreta, il colonnello afferma di essere stato accolto da una figura molto affabile:
Egli e la sua squadra di sicurezza hanno camminato attraverso un corridoio che sembrava vuoto e tranquillo. Arrivati in fondo, hanno incontrato una persona assai familiare che doveva aver visto il suo sguardo e la bocca aperta.
Questo individuo si è presentato con un forte accento, gli occhi cadenti e i ricci capelli bianchi.
Gonzales ha precisato che questo personaggio ha creato tanti gruppi di riflessione, organizzazioni mondiali e consigliato più presidenti degli Stati Uniti di quanto chiunque potesse immaginare. È anche molto noto come sostenitore del Nuovo Ordine Mondiale e dei Programmi di spopolamento.
La descrizione di Goode avvalora la quasi certezza che si tratti del dottor Henry Kissinger, una figura chiave nei progetti altamente secretati relativi agli extraterrestri.
Più recentemente, Kissinger ha partecipato anche alla riunione del Gruppo Bilderberg, tenutasi solo due giorni dopo che Goode e Gonzales si erano incontraticon le circa 200 persone dell’Élite planetaria terrestre, che avevano offerto un programma di divulgazione limitata con inizio al mese di Novembre 2015.
A questa semi-disclosure sarebbe dovuta seguire una moratoria della durata di 50 anni per l’Oligarchia coinvolta nei crimini contro l’Umanità.
A Gonzales, è stato detto dai tre presidenti (umani) del Comitato dei 200, che la riunione non sarebbe stata una trattativa, ma l’opportunità di ascoltare il leader della Federazione Draconiana, almeno in questo sistema solare.
Dopo essere stato condotto da una Guardia d’Onore draconiana, il colonnello si è incontrato con il Draco Bianco Reale. Dietro di lui si trovava una schiera di ET di tipo insettoide.
Il leader ha formulato una serie di richieste che avrebbero avuto delle gravi conseguenze se non fossero state soddisfatte, aggiungendo pure che la mancata capitolazione da parte delle Alleanze dei PSS (Programmi Spaziali Segreti) e/o degli Esseri delle Sfere, sarebbe stato considerato un atto di guerra contro l’intera Federazione Draco e i loro Signori.
Ecco la descrizione delle pretese, punteggiate da minacce, del leader draconiano che Gonzales avrebbe poi dovuto riportare alle due Alleanze.
La prima richiesta era che a tutti i Draco della Federazione sarebbe dovuto essere concesso di attraversare la barriera con l’obbiettivo di lasciare il sistema solare.
La seconda, pretendeva che ai loro alleati umani (l’Élite; ndr), fosse offerta la grazia.In cambio di tutto ciò, il Draco Reale aveva promesso che da parte loro, in futuro, non ci sarebbe stata nessuna rappresaglia in un sistema solare controllato dagli Esseri umani.
Se tali domande non avessero avuto seguito, le forze Draco sarebbero state pronte per una battaglia “Fine dei Tempi”.

Il leader ha dichiarato infatti, senza mezzi termini, che loro hanno il potere discatenare grandi calamità e la guerra sulla superficie del pianeta e che sono determinati a farlo.

Ha precisato inoltre che l’Alleanza delle Sfere non aveva alcuna possibilità contro il vero potere dei loro “Signori” extra-dimensionali che in questo periodo sono presenti e risoluti a dare battaglia accanto alla Federazione Draco, com’era stato profetizzato, riguardo al loro impero, milioni di anni fa.
Qui, Gonzales era rimasto molto sorpreso nell’apprendere che i Draco Bianchi Reali non si trovavano all’apice del comando della Federazione Draco. Sopra di loro c’erano delle entità extra-dimensionali (ED) a cui attribuire la creazione dell’Intelligenza Artificiale, come rivelato a Goode.
Il leader si era vantato non solo che questi ED fossero i creatori responsabili degli esseri chiamati ET (i piccoli Grigi? Ndr), e che in effetti sono dei robot biologici [o macchine intelligenti], ma soprattutto che fossero loro alleati, nonché conquistatori di intere galassie.
Gonzales ha riportato che il vanto e le minacce sono proseguite per un po’ di tempoprima che il leader Draco lasciasse riposare la mente e si voltasse per portarsi fuori dalla stanza con la sua Guardia d’Onore rettile e la delegazione insettoide.
Goode ha continuato a riferire ulteriori dettagli dell’incontro informativo avuto con il colonnello riguardante la prova che i guerrieri draconiani fossero stati infettati da naniti intelligenti [IA].
Questo suggerisce che la Federazione Draco aveva ceduto alla forza dell’intelligenza artificiale che stava minacciando altre civiltà extraterrestri umane.
Il briefing descritto da Corey Goode, contiene informazioni che molti, purtroppo, bolleranno subito come fantascienza.
Corey Goode

Per quella parte di Umanità incline a questo, egli preannuncia che ci sarà presto un rilascio di documenti ufficiali e testimonianze che confermerà parecchie delle sue rivelazioni.

Come accennato in precedenza, vi è già un’impressionante mole di prove indiziarie a sostegno; per questo le testimonianze di Goode devono essere prese sul serio.
La minaccia rappresentata dall’intelligenza artificiale è relativamente lontana, quindi le questioni più immediate da risolvere, sollevate nella conferenza, sono che le forze Draco siano autorizzate a lasciare il sistema solare e che ai loro ex servitori umani, il Comitato dei 200 ed altre Élite globali, venga data l’amnistia.
La popolazione terrestre quindi deve decidere se vuole perseguire quelli che hanno commesso delle atrocità contro di essa nei programmi spaziali segreti e progetti riservati, o concedere l’amnistia e scongiurare così un conflitto mondiale.
Per fortuna, esistono degli antefatti nella recente storia umana in cui i cambiamenti di regime sono stati raggiunti pacificamente senza che alcuna nazione sia stata dilaniata dalla guerra.
Questi precedenti offrono un esempio da seguire per le Élite globali coinvolte in nefandezze contro l’Umanità, che possono tranquillamente farsi da parte senza che tutto precipiti in uno scontro planetario extraterrestre.
Nei casi del Sud Africa, nel periodo dell’apartheid, e delle nazioni sudamericane durante le dittature militari, si è concessa l’amnistia ai governanti nazionali che hanno lasciato il potere e permesso la rivelazione della verità.
Questo modello di “giustizia riparatoria” è molto diverso da quello di “giustizia punitiva” utilizzato nelle democrazie occidentali.
Il sistema “riparatorio” può risultare una valida soluzione per la Cabala,responsabile di infiniti misfatti contro i popoli della Terra nei programmi spaziali segreti, onde evitare una devastante guerra mondiale.
© Michael E. Salla, Ph.D. Copyright Notice
Relazione, adattamento e cura di: Sebirblu.blogspot.it

Fonte: filosofiaelogos.it/News

Fonte d’origine: exopolitics.org

Pubblicato da 
Corey Goode riferisce: la Cabala chiede l’amnistiaultima modifica: 2015-09-01T16:25:14+00:00da subbuteo63
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Corey Goode riferisce: la Cabala chiede l’amnistia

  1. Pingback: Corey Goode riferisce: la Cabala chiede l’amnistia | Misteri e Controinformazione – Newsbella

Lascia un commento