Le Basi Anunnaki sotterranee

   La chiamata  Remote Viewing , è stato realizzato quasi 30 anni fa dall’esperimento  CIA. In pratica si basava su accesso “astrale” per le zone inaccessibili da spie o satelliti. La CIA ha selezionato diversi candidati il cui profilo è stato più appropriato per la ‘Astral’.

 
Il soggetto è seduto in una stanza speciale, è profondamente rilassante e ottenere separato il vostro  corpo astrale  da quello fisico. Questo processo ha permesso l’accesso a postazioni remote e quindi disegnare ciò che l’agente era stato addestrato. Spesso, notevoli somiglianze sono stati osservati in alcuni schizzi  di agenti VR  ha mostrato, nelle descrizioni dei segni e dei dispositivi, così come le descrizioni di  entorno.De  Così, diverse missioni di salvataggio degli ostaggi, il monitoraggio di silos nucleari, tecnologia spionaggio Submarine degli ex piloti da caccia Unione Sovietica e di soccorso le cui piani erano state distrutte sono state condotte a buon fine, grazie al supporto di questi  agenti VR  (visione remota) .one questi agenti, conosciuti come  Atwater , ha rivelato l’ ricercatore Robert Monroe  , nel 1973, l’allora direttore della CIA  Hal Puthoff , ha consegnato quattro località  Basi Anunnaki sotterranee per studiare la tecnologia VR.
MONTE ZIEL (AUSTRALIA)
Questa montagna si trova nel centro dell’Australia, nei pressi di Alice Springs. Secondo i documenti Puthoff Atwater ha mostrato, in questa base personale avevano “tre tipi” e che ogni tipo è stato identificato da marchi diversi, in base alle loro funzioni. Al momento Atwater era Remote Viewing, la base era apparentemente in stato di allerta.
È interessante notare che, nei pressi del Monte Ziel si trova a  Pine Gap , metropolitana USAmerican Base le cui funzioni sono segreti. Anche se ufficialmente una stazione di rilevamento satellitare, difficile da capire il motivo per cui ogni giorno vengono a lei due aerei Hercules , e perché non permettono l’ingresso a qualsiasi australiano, anche il primo ministro.
Stan Deyo un USamerican che ora vive in Australia ha scritto un libro sul tema:  “The Cosmic Conspiracy”  (1978). Deyo, che ha lavorato a Pine Gap, garantire strutture hanno 12 livelli delle acque sotterranee, due torri giganti di frequenza molto bassa e una grande fabbrica sarebbe stata costruita dove molti  UFO  visto nella zona per tutto il tempo.
Secondo Deyo, in questa Base correlati esperimenti segreti vengono eseguiti Antigravity , oltre a rendere  Volare dischi.  Secondo gli aborigeni australiani, Pine Gap si trova nel centro esatto di uno dei vecchi “Tracce dei sogni”  (correnti telluriche terra), che ha usato per andare per andare al luogo dove hanno celebrato le loro cerimonie.
MONTE HAYES (ALASKA)
Apparentemente era una specie di  Geophysical Research Center.  Atwater potrebbe vedere una sorta di attrezzature informatiche e da un’antenna situata sulla cima del Monte.
Nel 1982, inoltre, Atwater consegnato  Joe McMoneagle , altra documentazione agente VR per dare un’occhiata. Ha detto che non aveva mai visto niente di simile: ha descritto tubi, gallerie e oggetti sferici, così come una centrale elettrica. La base ha una forma triangolare e si trovava nel raggio di 200 km dal  Centro per le antenne militare HAARP.  Anzi, ha detto che c’era una stretta connessione tra HAARP e la base del Monte Hayes.
Fondamentalmente uno HAARP  difesa elettromagnetica progetto , che prevede la manipolazione della  ionosfera  con frequenze radio moduladas-, è considerato da molti come l’arma più potente del mondo, la cui vera funzione era quella di difendere la Terra per un possibile attacco alieno .
È interessante notare che, nella serie animata  “Robotech”  (1985), è costruito in Alaska “Il Grand Canyon” , l’arma più potente sulla Terra per respingere un possibile attacco alieno, che alla fine si verifica per l’anno 2011 per ulteriori Casualmente, la struttura è sotto il comando del  Comandante Hayes.  Questo è un altro esempio di come la fantascienza incredibilmente avvicinarsi alla realtà.
Monte Perdido (Pirenei spagnoli)
Un’altra base era in Monte Perdido, la terza montagna più alta dei Pirenei, a nord di Huesca (Aragona, Spagna), quasi al confine con la Francia. Secondo i rapporti, la base è stata protetta da rivelatori in un raggio di 3 km, e le navi che provenivano da quella zona, avevano una sorta di  sistema di propulsione elettromagnetica.
MONTE Inyangani (ZIMBABWE)
Infine, un altro degli “ordini” di Puthoff era visitare una base all’interno del Monte Inyangani, il più alto in Zimbabwe. Secondo i rapporti, era una specie di un  centro tecnologico  e di manutenzione  baie Aliens.
In realtà, non sarebbe né più né meno che il Abzu , minatori domini Oro Enki descritti nelle antiche  tavolette sumere , che anche trovano la  “Casa della Vita” , loro strutture biogenetiche.
tratto da http://sonoconte.over-blog.it
Le Basi Anunnaki sotterraneeultima modifica: 2017-10-24T16:00:04+00:00da subbuteo63
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento