Monique Mathieu: Maria ci dice: coraggio!

Maria ci dice: coraggio!
Immagine correlata

Percepisco una meravigliosa presenza. Mi dice:

«Io sono colei che gli esseri umani hanno chiamato “Maria” e che ha vissuto duemila anni fa. Sono talmente felice di venire da voi!

È passato un po’ di tempo da quando mi sono manifestata, ma ora vorrei, come energia femminile, Energia d’Amore, inondarvi della mia presenza.»

Maria mi dice:

«Ci sono sempre state delle scuole di Saggezza. Potete considerare questo posto come una scuola di Saggezza, una scuola con entrata libera, vale a dire che non c’è bisogno, come al tempo in cui vivevo sulla Terra, che la gente venga munita di un grande bagaglio per poter continuare ad evolvere sul proprio cammino spirituale.

Ora, come vi è stato detto, il Grande Libro della Conoscenza è aperto a tutti; è sufficiente avere la volontà di leggere tutto ciò che c’è scritto, di voler ritrovare tutta la Conoscenza che risiede dentro di voi.

Sono felice di potervi offrire la dolcezza del mio cuore. Sono felice anche di potervi offrire la Luce che emana da ciò che sono.

Tuttavia non sono più del tutto umana! Se volete avere una piccola visione di ciò che sono attualmente, immaginate un Essere molto luminoso che può prendere forma umana e che potrebbe anche manifestarsi fisicamente a voi. L’ho fatto in tempi passati, lo faccio nel tempo presente e lo rifarò ancora sulla Terra. Immaginate semplicemente un Essere che, proprio come voi, tenta di andare sempre più lontano nell’Amore per offrirne sempre di più!

Oggi, sono venuta per dirvi: «Coraggio! Anche se i tempi non sono come li vorreste, anche se nella vostra vita vivete esperienze più o meno difficili, abbiate coraggio!

Io stessa ho sofferto molto nella mia vita terrena; questa sofferenza mi ha permesso di comprendere ciò che erano gli uomini e ciò che ero come umana.

Nel tempo presente, la sofferenza non è necessaria per l’evoluzione dell’umanità terrestre. Nei tempi antichi, per le altre umanità, la sofferenza è stata necessaria per risvegliare gli esseri umani e permettere loro di conoscere l’Amore, perché questa vibrazione nasce spesso dalla sofferenza, a patto di non annegare in essa.

Quindi ho sofferto anch’io, ma ho saputo non annegare poiché sapevo che, dietro alla sofferenza, la Luce e l’Amore mi attendevano. Ho sofferto per poco tempo, quando sono stata separata dal mio amato Figlio. Eravamo entrambi preparati a tutto ciò che successe.

Tuttavia, siccome avevo una parte umana, ero legata al sentimento. È il sentimento che crea la sofferenza! Quindi, qualsiasi cosa succeda nella vostra vita, cercate, come ho fatto io, di non rinchiudervi nella sofferenza, qualunque essa sia.

La sofferenza è un enorme freno, ma bisogna comprenderla; occorre talvolta viverla per poterla superare. Comunque, in una vita, non esiste solo un tipo di sofferenza; ne esistono diversi tipi! Dal momento in cui conoscete il motivo della vostra sofferenza, la potete illuminare e superare.

Sono felice anche di potervi dire che il vostro mondo ritroverà la Luce e il Sole. Un nuovo Sole splenderà. Quando dico “nuovo Sole”, parlo sia in senso proprio che in senso figurato, come dite voi sulla Terra, intendo dire che un Sole sarà quello della serenità, della pace, della fraternità e dell’Amore tra gli esseri umani. Ci sarà anche un secondo Sole nel vostro cielo, un Sole più piccolo che porterà equilibrio.

In quel momento, il mondo sarà equilibrato; non sarà più un mondo duale perché sarà passato in una vibrazione del tutto differente. Perché questo possa realizzarsi, io, Maria, lavoro molto a livello dell’Amore che posso offrire a tutti gli esseri umani. Così in questo istante sono vicino a voi, sono anche molto attiva dove occorre che io sia.

Aiuto molto le persone che si riuniscono e che hanno un cuore puro; esse sono molto utili all’evoluzione e offrono una piccola parte di loro stesse senza rendersene conto, una piccola parte d’Amore molto prezioso per l’evoluzione del vostro mondo e per il passaggio nella dimensione superiore.

Voi potete offrire di continuo l’Amore senza rendervene conto; è una condizione di benessere, semplicemente! È star bene nell’Amore! Non è solo la consapevolezza di offrire l’Amore, è una condizione nella quale vi trovate. E, quando siete in perfetta armonia con voi stessi, quando siete sereni, gioiosi, da voi emana automaticamente questa vibrazione d’Amore che è preziosa per il mondo e per la transizione.

Questa transizione si farà e sarete aiutati. Verrò sempre di più in questo luogo e in molto altri, come colui che è stato mio Figlio, per aiutare gli operatori della Luce, le persone pure che vogliono realmente avanzare e offrire ciò che c’è di meglio in loro a tutti coloro che li circondano.

Chi lo desidera e chi ne ha bisogno può pregarmi. Chiedetemi tutto ciò che volete, io farò sempre il massimo per rispondere alle vostre domande. Potete pregare, ma evitate di pregare con parole che non scaturiscono dal vostro cuore!

Le preghiere, come quelle che avete imparato nelle Chiese, in particolare nella Chiesa cattolica o cristiana, non sono le preghiere che mi aspetto da voi. Voi potete affidarvi a ciò che sono! Parlatemi davvero con il cuore spalancato, come ad una mamma, come ad una grande amica, come ad una persona che non giudica mai. Del resto non amo la parola “giudizio” perché è una parola troppo triste; preferisco dire “come ad una persona che accetta totalmente ciò che siete”. Allora fatelo! Parlate! Chiedete e sarete ascoltati! Se sarà il momento, sarete esauditi!

Gli esseri umani non credono più, non hanno più fede! La vera fede non è necessariamente quella della Chiesa; la vera fede è la consapevolezza che avete di ciò che esiste oltre la materia, è la consapevolezza che avete di ciò che sono io, di ciò che sono tutti i vostri fratelli di Luce, di ciò che sono i vostri fratelli galattici e di ciò che è realmente l’Universo.

La vera fede vi collega a ciò che sono, a ciò che sono i vostri fratelli di Luce, a ciò che è tutto l’Universo; voi fate parte dell’Universo, ne siete una piccolissima parte. L’Universo che è anche nell’infinitamente piccolo, è anche dentro di voi!»

Ora vedo che da lei emana un’energia un po’ colorata; è un insieme di rosa e di dorato. È come se da lei uscissero delle piccole nuvole di un colore difficile da definire; queste piccole nuvole si diffondono su di noi.

Ella mi dice:

«Soprattutto, Figli della Terra, dovete sapere, come vi ho detto molte volte, che non appartengo a nessuna religione! La mia religione essenziale è stata la Conoscenza! La mia religione (che non è una religione), è stata l’Amore!

A volte, le religioni frenano le persone perché non comprendono e perché le religioni, purtroppo, manipolano gli esseri umani.

Quindi per me la religione è l’Amore Universale, la fede e il credo in questo Amore universale; è credere in ciò che siete, in ciò che sono coloro che vi aiutano; è credere che siamo uniti per l’eternità; è credere che esiste una coscienza Padre-Madre che ha creato la Vita e che continua a crearla! La Vita è sempre più bella e sempre più luminosa nei mondi, nei sistemi solari e anche in voi.

È importante che sappiate che il mio amato Figlio ed io non abbiamo mai fatto parte di una religione! Le religioni sono state create in nostro nome, in nome di mio Figlio che non ha mai voluto una religione, perché le religioni, ancora una volta, rallentano l’evoluzione.

Una religione vera (il termine “religione” non si addice) avrebbe lo scopo di insegnare la Vita, di insegnare ciò che siete, di insegnare l’Amore. È questa, per me, la cosa importante. Gli ideali sono così divergenti e contraddittori sul vostro mondo attuale! L’oscurità pervade le coscienze!

La vera fede libera, la vera fede illumina! Le attuali convinzioni qualunque esse siano – religiose, politiche, sociali, ecc. – oscurano le coscienze.

Anch’io voglio dirvi che i veli saranno tolti agli esseri umani. Ma, per coloro che non hanno servito la Luce anche se sapevano che la Luce esiste, per coloro che si sono sempre serviti a discapito degli altri, a discapito dell’umanità, il tempo è contato! Siatene certi!

Ancora una volta, non posso dirvi in quanto tempo poiché non ne abbiamo il diritto. Né io, né tutti coloro che vi insegnano, abbiamo il diritto di descrivere il vostro futuro con esattezza, poiché questo vi impedirebbe di sperimentare la vita e di vivere tutte le vostre esperienze.

Tuttavia posso dirvi che coloro che hanno servito loro stessi prima di servire i loro fratelli, coloro che hanno diffuso la violenza e coloro che hanno dominato, man mano spariranno!»

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :

  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
Monique Mathieu: Maria ci dice: coraggio!ultima modifica: 2017-12-18T18:05:58+00:00da subbuteo63
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento