L’inizio è qui

Di: Zen Gardner
“E ‘tutto un complotto? No, solo le cose importanti. “- Jeff Wells

near2d1-200x200

Svegliarsi alle realtà presentati davanti a noi e, cosa ancora più importante, quello che implicano è un’esperienza molto profonda e personale. Una volta che ci rendiamo conto che stiamo vivendo in un mondo che è stato deliberatamente fabbricato in modi che mai avremmo immaginato e che anche la nostra vera natura è tutt’altro che quello che ci è stato detto, non si può più tornare indietro.

Può sembrare un percorso solitario in un primo momento, ma non siamo da soli in questo risveglio in alcun modo. Sta accadendo in tutti i ceti sociali. Se un banchiere o dipendente aziendale si sveglia per la truffa perpetrata sull’umanità e si tira fuori della matrice, o un normale lavoratore contribuente si rende conto che sta contribuendo ad una macchina militare industriale infernale piegata sul controllo e il dominio del mondo, siamo tutti sulla stessa barca.

E queste sono solo questioni di superficie rispetto alla soppressione deliberata dell’innata natura spirituale dell’uomo, sia che la chiamiamo libertà sociale o semplice libertà di creare e di manifestarci per come siamo veramente. Non ultimo dei meccanismi di controllo che abbiamo di fronte è la religione che lavora mano nella mano con questa soppressione dell’umanità. Tutto è parte di questa repressione, la matrice di controllo.

L’innesco per il risveglio
Sono molti di questi fattori scatenanti che possono svegliare la gente. Una volta che qualcuno si rende conto, per esempio, come il mondo sia stato truffato sull’11 Settembre e che i poteri forti sono disposti a continuare a perpetrare tali atrocità per promuovere il loro ordine del giorno, lo scavo ha inizio. Quando ci rendiamo conto ci sembra di essere alla completa mercé dei banchieri centrali parassiti i quali sono più che disposti a far implodere non solo l’economia del mondo ma finanziare entrambi i lati di qualsiasi conflitto per guadagno e controllo e che i nostri governi sono complici di questo schema, si comincia appena a scalfire l’enormità di ciò che accade a noi.

Un’altra questione importante è che è più evidente di giorno in giorno che la nostra stessa salute è sotto attacco, ancora una volta con il governo complice delle multinazionali che spingono il cibo adulterato da OGM, vaccini, prodotti farmaceutici, aerosol atmosferici, alterazioni genetiche e simili, che sono tutti chiaramente molto pericolosi per l’umanità. Eppure li spingono con più convinzione di giorno in giorno. Nel frattempo, l’agricoltura e gli alimenti naturali e biologici, così come gli integratori, sono sotto attacco intenso da parte questi stessi autori.

La verità su questi temi e molti, molti di più tra cui la consapevolezza dei programmi di massiccio danneggiamento del pianeta come fracking, elettrosmog, la modificazione genetica, il transumanesimo tecnologicamente guidato e l’assalto di geoingegneria in corso l’umanità sta guidando un importante cambiamento di paradigma percettivo tra tutti i ceti sociali che spinge ad approfondire più in profondità sul chi sta facendo tutto questo e perché.
Quale è esattamente il loro ordine del giorno? I volumi di prove indicano non solo il controllo, ma letteralmente di spopolamento. Questa forza ombra è davvero machiavellica?

Non c’è un “Loro” – o c’è?

Questo è spesso il punto di svolta finale per molte persone. Mentre la vera immagine comincia a cristallizzarsi, la realizzazione orribile che i “poteri forti” sono fondamentalmente una cabala clandestina con uomini simili a marionette che appaiono di fronte ai riflettori. Questi sono servi potenti, più interessati a un indebolimento e a soggiogare l’umanità attraverso la degradazione della salute, la degenerazione dell’istruzione, “pane e circo” senza cervello dei media controllati dal governo, la violenza e un intrattenimento orientato al sesso depravato e una draconiana repressione della polizia militarizzata. La dura verità poi viene alla ribalta.

Può essere sconcertante. Se si prende in esame solo 11 Settembre e altri eventi false flag e ci si rende conto che sono state organizzate per realizzare questo stato di polizia orwelliano in cui i cittadini sono sospettati di terrorismo, può essere molto difficile da ingoiare.

Una rapida lettura della storia segue, dove le persone si rendono conto che queste stesse tattiche nemiche di falsa bandiera sono state usate per giustificare quasi ogni guerra, il che ci porta a stati totalitari come la Russia stalinista, la Cina comunista e la Germania nazista, ognuno arrivò a persecuzione terribili, decimando le proprie popolazioni di chiunque potenzialmente avesse il coraggio di mettere in discussione il regime. Con questa prospettiva, gli alberi per noi che siamo ai margini del bosco diventano straordinariamente trasparenti. L’America ed i suoi alleati sono infatti esattamente lo stesso, solo molto molto peggio, essendosi serviti di una generazione intorpidita che in realtà crede che tutto questo sia una lotta per la libertà e la democrazie, quando in realtà è l’esatto contrario.
Non è tutto bianco e nero. Ci sono naturalmente buone persone che lavorano per le persone cattive, poteri e programmi, consapevolmente e inconsapevolmente. Molti stanno cercando di cambiare e migliorare la nostra struttura esistente. Molte buone persone stanno eseguendo servizi meravigliosi all’interno di questo programma sociale generale pensando che possa essere modificato in modo costruttivo. Quello che stiamo affrontando sono i poteri ingannevoli e distruttivi e i meccanismi in gioco che stanno tentando di portare l’umanità in un ruolo servile, a una sorta di stato di controllo fascista in tutto il mondo, eliminando la sovranità personale e nazionale per sostenere e obbedire a pochissimi auto nominati.

Ed è venuto su in fretta.

Ciò diventa evidente se si segue quasi ogni strada che stiamo discutendo qui. Per realizzare questo massiccio programma orchestrato da una qualche forma di “essi” diventa subito evidente. La realtà della cospirazione che JFK così eloquentemente ha sottolineato prima di essere rimosso chirurgicamente da ufficio tramite l’assassinio colpisce dritto al cuore. Ecco un estratto da questo discorso punto di riferimento.

Ci opponiamo in tutto il mondo da una cospirazione monolitica e spietata che si basa su mezzi segreti per espandere la sua sfera di influenza – infiltrazione invece di invasione, di sovvertimento invece di elezioni, su intimidazioni invece di libera scelta, su guerriglieri di notte invece di eserciti di giorno.
Si tratta di un sistema che ha arruolato vaste risorse umane e materiali nella costruzione di una stretta maglia, macchina altamente efficiente che combina militari, diplomatici, intelligence, e operazione economiche, scientifiche e politiche. Le preparazione sono nascoste, non pubblicate. I suoi errori sono sepolti dono nei titoli di testa. I suoi dissidenti sono messi a tacere, non lodati. Nessuna spesa è messa in discussione, nessuna voce viene stampata, nessun segreto viene rivelato. – John F. Kennedy

Dobbiamo trovare noi stessi

Un elemento essenziale per un vero risveglio sta nell’indagare e nel conoscere noi stessi. Uno dei principali meccanismi di controllo che è stato insegnato all’umanità è quello di fidarsi solo id quello che è stato detto dalle stesse cosiddette autorità. Quante volte avete sentito: “Se l’11 Settembre fosse stato un ‘lavoro interno’, sicuramente sarebbe stato sulla CNN. Se qualcosa era veramente sbagliato sicuramente qualcuno avrebbero detto qualcosa. ”

Beh, un sacco di persone hanno e continuano a parlare. E qual è la risposta? Tutto ciò che è in contrasto con la versione ufficiale è “teoria della cospirazione stravagante”, e comporta la successiva demonizzazione e l’emarginazione di qualsiasi forma di interrogatorio o sana critica.

Svegliarsi dai media e dall’educazione è un altro shock. Potevano fare una cosa simile? Come è possibile che hanno fatto una cosa simile? Come è possibile che siamo davvero di fronte a un tale sistema totalitario? Come possono avere una tale influenza sull’umanità?

Quando ero giovane c’erano oltre 60 società di media che si contendevano il pubblico. Il reale giornalismo investigativo, anche se è sempre stato manomesso o soppresso, era ancora disponibile. Oggi 6 mega corporazioni sono titolari di tutti i media. Le stesse corporazioni che possiedono gran parte dell’infrastruttura militare industriale. La cospirazione non è una passeggiata – ovviamente questi mediatori di potere hanno interesse a stravolgere le informazioni per soddisfare le loro intenzioni. La parola complotto è stata stigmatizzata per una ragione – non fate domande o ci saranno delle conseguenze.

Tutto questo richiederà qualche ricerca seria, molto probabilmente in luoghi dove nessuno ha mai avuto il coraggio di guardare prima. E questo è un bene. Non lasciate che nessuno vi dica qual è la verità, scopritela da soli e siatene convinti nella vostra mente e nel cuore. Questo è un fenomeno nuovo per la maggior parte, per quanto strano possa sembrare, ma fare un passo al di fuori della propaganda mainstream è un dovere. Ed è così ritemprante.

Ci sono così tante “tane del coniglio” interconnesse o simili, settori di informazione contorti o nascosti che possono essere sconcertanti. Una volta che ci rendiamo conto che ci hanno mentito su uno di questi seri problemi, cominciamo a mettere in discussione tutto. E questo è estremamente salutare. Potreste non può trovare nessuno con cui condividere la vostra tra chi si trova intorno a voi, ma ci sono milioni di persone che stanno condividendo la vostra esperienza. Grazie a Internet è possibile trovare gli altri allineati con la stessa trasformazione abbastanza prontamente e ricavare un sacco di affermazione, di incoraggiamento e di sostegno.

Quando si combatte con gli argomenti contrari di amici e persone care sembra di essere come una crisalide che ha subito una metamorfosi e deve lottare per sfuggire dal bozzolo. E come sappiamo, questo è esattamente ciò che spinge il sangue nelle ali nella creazione del parto che presto porterà la splendida nuova anima risvegliata a gloriose nuove altezze e panorami.

Una cosa che non sarà facile da sopportare è il vostro disprezzo assoluto per ciò che viene perpetrato nei confronti dei nostri simili. Come si suol dire, “Se non sei arrabbiato, non stai prestando attenzione.” Se voi sapeste che la vostra casa era sotto attacco e che forze malevole stavano arrivando per voi ed i vostri figli, fareste qualsiasi cosa in vostro potere per proteggere la vostra famiglia. Questo diventerà presto una consapevolezza innata per quanto riguarda il tossico mondo attuale fisico e sociale in cui stiamo vivendo e la necessità di una risposta cosciente.

Stiamo rispondendo – lo sanno e non gli piace
Zbigniew Brzezinski, il consigliere globalista di 5 presidenti americani, tra cui Barack Obama, ha chiaramente stabilito un piano per l’egemonia globale a tutti i costi. Il suo libro, La Grande Scacchiera allude anche alla necessità di una nuova Pearl Harbour, poi echeggiato dal rapporto del PNAC che aveva letteralmente previsto l’evento dell’11Settembre.

In uno dei suoi molti indirizzi nel consiglio consultivo globalista chiamato il Council on Foreign Relations, ha fatto alcune dichiarazioni molto rivelatrici. Sono molto consapevoli e hanno paura del risveglio globale e hanno piani surreali su come controllarlo.

Non lodando questo risveglio, ma denunciandolo, Brzezinski ha detto freddamente: [L’enfasi è mia]

Per la prima volta nella storia umana quasi tutta l’umanità è politicamente attivata, politicamente consapevole e politicamente interattiva … Il risultante attivismo politico globale è sta generando un impulso verso la ricerca della dignità personale, il rispetto culturale e opportunità economiche in un mondo dolorosamente segnato dal ricordo di secoli di dominazione coloniale straniera o imperiale … Il desiderio in tutto il mondo per la dignità umana è la sfida centrale inerente al fenomeno del risveglio politico globale … Questo risveglio è socialmente enorme e politicamente radicale … L’accesso quasi universale a radio, televisione e Internet sta sempre più creando una comunità di percezioni condivise e l’invidia che può essere galvanizzata e canalizzata da passioni politiche o religiose demagogiche. Queste energie trascendono i confini sovrani e pongono una sfida sia per gli stati esistenti chee per la gerarchia globale esistente, in cima alla quale l’America ancora si poggia …
I giovani del Terzo Mondo sono particolarmente inquieti e risentiti. La rivoluzione demografica che incarnano è quindi una bomba ad orologeria politica … Il loro potenziale rivoluzionario è probabile che emerga tra le decine di milioni di studenti concentrati nelle spesso intellettualmente dubbie istituzioni “universitarie” dei paesi in via di sviluppo. A seconda della definizione del livello di istruzione terziaria, attualmente ci sono in tutto il mondo tra gli 80 e i 130 milioni di studenti “universitari”. In genere provenienti dalla piccola borghesia socialmente insicuri e infiammati da un senso di indignazione sociale, questi milioni di studenti sono rivoluzionari in attesa, già semi-mobilitati in grandi congregazioni, collegati da Internet e pre-posizionati per una ripetizione su più larga scala di ciò che è accaduto anni prima a Città del Messico o in piazza Tiananmen. La loro energia emotiva e frustrazione fisica è solo in attesa di essere innescata da una causa o una fede o un odio …
[le] grandi potenze mondiali, vecchie e nuove, sono anche di fronte a una realtà nuova: mentre la letalità della loro potenza militare è maggiore che mai, la loro capacità di imporre il controllo sulle masse politicamente risvegliate del mondo è a un minimo storico. Per dirla senza mezzi termini: in passato, è stato più facile controllare un milione di persone che ucciderle fisicamente; oggi, è infinitamente più facile uccidere un milione di persone che controllarle.
Zbigniew Brzezinski

The Awakening Cosciente
Queste oscure quanto illuminanti informazioni vanno di pari passo con chiunque stia vivendo questo cambiamento di paradigma. Se le cose qui sono così massicciamente manipolate, cosa c’è al di là di tutto questo? Cosa ci tiene? Ci rendiamo conto che siamo molto di più?

Queste sono domande molto importanti da perseguire. Ci deve essere un significato in tutto questo. “Certamente tutta l’umanità non è così malvagia come questi maniaci del controllo psicopatici.” Sì, è vero. Purtroppo, è l’aggressore che governa di solito in questa gerarchia di controllo che il nostro mondo ha adottato per millenni. La storia lo conferma.

La bellezza dell’ottenere una superiore nuova prospettiva spirituale è ciò che mette queste influenze al loro posto. Scopriamo nuovi modi di percepire la nostra vera natura indomabile il che ci dà un’enorme pace e fiducia a dispetto di quello che stiamo attualmente fronteggiando. Questo senso di profonda consapevolezza e spiritualità cresce di pari passo con la nostra ricerca per la verità, guadagna slancio.

Svegli, Ma mai soli
Un senso di isolamento dopo il risveglio iniziale è naturale. Si diventa estranei a tutto ciò che è stato insegnato, con implicazioni che possono essere da capogiro. Tuttavia, siamo molto collegati e condividiamo una profonda esperienza comune. Sapere che non siamo soli è molto importante e da tenere a mente.

Costruire comunità diventa una priorità, in cui possiamo contribuire alla guarigione del pianeta ad ogni livello possibile. Che si tratti di attivisti o associazioni spirituali, tutti questi sono molto importanti. Si può essere on-line solo un momento, va bene. Trovate spiriti affini e siti web informativi e blog e persino partecipate a incontri eventi nella vostra zona su alcuni di questi temi.

Il potere di questo risveglio della coscienza ci appartiene ed traspira ad un ritmo accelerato, dobbiamo sentirci incoraggiati da esso. Una volta passato lo shock di quello che avete “scoperto”, diventa più facile, ma cambierà drasticamente la vostra vita. Per il meglio.

Buon divertimento, avete il potere, e agire di conseguenza.

L’inizio è qui.

Molto amore, Zen

“L’inizio è qui”, by Zen Gardner, 12 maggio 2015 a http://www.zengardner.com/beginning/

L’inizio è quiultima modifica: 2015-05-15T19:59:22+02:00da subbuteo63
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento